Il limite dei pagamenti in contante si duplica : ecco i dettagli e le date importanti

Cropped Icon Primissima.png
By Djamila Lazri Pubblicato il 10 Luglio 2024 15h35
Il limite dei pagamenti in contante si duplica : ecco i dettagli e le date importanti
Il limite dei pagamenti in contante si duplica : ecco i dettagli e le date importanti

Stai per scoprire un cambiamento radicale nella gestione dei pagamenti in contante in Europa! Dal 2027, sarà imposto un limite massimo di 10.000 euro per tutte le transazioni in contanti. Questa misura, parte del nuovo regolamento europeo n. 2024/1624/UE, mira a rafforzare la lotta contro il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo. Scopri di più su come questo cambiamento influenzerà le tue transazioni quotidiane e preparati a navigare in questo nuovo scenario finanziario.

La rivoluzione nei pagamenti : Nuovo limite a 10.000 euro

Dal 9 luglio 2024, entrerà in vigore una normativa che definirà il nuovo limite di 10.000 euro per i pagamenti in contante. Questo limite sarà applicabile in tutti i paesi dell'Unione Europea. Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea il 19 giugno 2024, il regolamento n. 2024/1624/UE mira a combattere il riciclaggio di denaro e il finanziamento al terrorismo. Una mossa audace che entrerà a regime completo il 10 luglio 2027.

L'articolo 80 del nuovo regolamento stabilisce un importante precedente. Per la prima volta, un limite uniforme per i pagamenti in contante viene imposto a livello europeo. Ma c'è di più: gli Stati membri devono adeguare le proprie leggi nazionali entro il 2027, pur avendo la possibilità di stabilire limiti più restrittivi, previa consultazione con la Banca Centrale Europea.

Misure preventive per operazioni inferiori ai 10.000 euro

Il regolamento non ignora i rischi associati a transazioni in contante di importo inferiore al limite stabilito. Per operazioni occasionali di almeno 3.000 euro, i soggetti obbligati dovranno applicare procedure di verifica accurata del cliente. Queste misure includono l'identificazione e la verifica dell'identità del cliente e del titolare effettivo, per prevenire abusi nel sistema finanziario.

Le nuove regole saranno applicabili dal 10 luglio 2027, ma gli Stati membri possono introdurre misure più stringenti prima di questa data. Devono, tuttavia, notificare tali limiti alla Commissione Europea entro tre mesi dall'introduzione. Il rispetto di queste nuove norme sarà essenziale per garantire la trasparenza e la sicurezza nel panorama finanziario europeo.

Il nuovo limite di 10.000 euro per i pagamenti in contante rappresenta un passo significativo verso un Europa più sicura e regolamentata. Mentre ci avviciniamo al 2027, è fondamentale essere informati e preparati a queste modifiche, che influenzeranno sia i privati che le aziende.

Nota: I limiti non si applicano ai pagamenti tra persone fisiche che non agiscono nell’esercizio di una professione, né ai pagamenti o depositi effettuati presso enti creditizi o prestatori di servizi di pagamento. Pertanto, se acquisti un'auto usata da un altro privato, il limite di 10.000 euro non si applicherà, ma attenzione se l'acquisto avviene attraverso un concessionario!

Cropped Icon Primissima.png

Mi chiamo Mila, sono una redattrice appassionata nel campo della finanza per Primissima.it. La mia avventura nel mondo finanziario è iniziata durante i miei studi universitari in Economia e Gestione delle Imprese. Da allora, mi dedico alla scrittura e all'analisi di tendenze di mercato, strategie di investimento e notizie economiche, con l'obiettivo di rendere i concetti finanziari accessibili a tutti.

Nessun comment su «Il limite dei pagamenti in contante si duplica : ecco i dettagli e le date importanti»

Lascia un comment

* Required fields