Oltre la metà dei giovani adesso sceglie il vino : ecco cosa è cambiato !

Cropped Icon Primissima.png
By Djamila Lazri Pubblicato il 17 Aprile 2024 13h30
Oltre la metà dei giovani adesso sceglie il vino : ecco cosa è cambiato !
Oltre la metà dei giovani adesso sceglie il vino : ecco cosa è cambiato !

Sei curioso di sapere come il vino stia diventando sempre più popolare tra i giovani? Un recente studio di Enpaia-Censis ha rivelato una tendenza sorprendente che potrebbe cambiare il modo in cui pensiamo al consumo di vino nelle nuove generazioni. Non solo il vino è diventato un simbolo di socializzazione e convivialità, ma sta vedendo un incremento significativo tra gli under 34. Continua a leggere per scoprire come i giovani stiano riscrivendo le regole del gioco vinicolo.

Il fenomeno del ringiovanimento dei consumatori di vino

Negli ultimi vent'anni, abbiamo assistito a un notevole cambiamento demografico tra i consumatori di vino. Originariamente dominato da un pubblico adulto e anziano, ora il mercato vinicolo sta vedendo una crescente partecipazione dei giovani. Nel 2022, il 53,7% dei consumatori di vino aveva meno di 34 anni, un aumento di 5 punti percentuali rispetto al 2002. Al contrario, il segmento degli adulti ha visto una diminuzione del 3,7%, mentre quello degli anziani ha subito un calo del 2,5%.

Questo spostamento può essere attribuito alla percezione del vino come strumento di relazionalità. Mentre in passato il vino era visto come un piacere da gustare in tranquillità o durante i pasti, ora assume un ruolo centrale nelle dinamiche sociali dei giovani, evidenziando un cambio di paradigma nel consumo di alcolici.

Come i giovani stanno cambiando il consumo di vino

L'indagine di Enpaia-Censis, presentata all'evento Vinitaly, mette in luce come i giovani preferiscono consumare il vino. Una percentuale impressionante, il 67,7%, ama berlo in compagnia, dimostrando che per loro il vino è molto più di una bevanda; è un vero e proprio elemento di unione. Inoltre, il 45,3% dei giovani sceglie di bere vino nei luoghi di socializzazione come bar e ristoranti, e il 34,4% durante i pasti.

Questa tendenza è meno marcata tra gli adulti, per i quali il vino rimane un piacere da condividere sia nei pasti quotidiani che nelle occasioni sociali, con una percentuale simile di consumatori che lo apprezzano in compagnia (55,3%) e durante i pasti (55%). Gli anziani, d'altra parte, mantengono una tradizione più classica, con il 79,1% che lo consuma principalmente durante i pasti.

L'analisi di Enpaia-Censis rivela non solo un cambiamento nelle abitudini di consumo ma anche un'evoluzione culturale del vino, che sta diventando sempre più un simbolo di gioventù e modernità. È chiaro che il vino non è più solo un accompagnamento per i pasti o un piacere solitario, ma un catalizzatore di nuove esperienze sociali e relazionali tra i giovani.

Cropped Icon Primissima.png

Mi chiamo Mila, sono una redattrice appassionata nel campo della finanza per Primissima.it. La mia avventura nel mondo finanziario è iniziata durante i miei studi universitari in Economia e Gestione delle Imprese. Da allora, mi dedico alla scrittura e all'analisi di tendenze di mercato, strategie di investimento e notizie economiche, con l'obiettivo di rendere i concetti finanziari accessibili a tutti.

Nessun comment su «Oltre la metà dei giovani adesso sceglie il vino : ecco cosa è cambiato !»

Lascia un comment

* Required fields