Quanto puoi risparmiare sulle tasse con le spese funebri ?

Cropped Icon Primissima.png
By Djamila Lazri Pubblicato il 6 Giugno 2024 15h45
Quanto puoi risparmiare sulle tasse con le spese funebri ?
Quanto puoi risparmiare sulle tasse con le spese funebri ?

Stai cercando un modo per ottimizzare la tua dichiarazione dei redditi? Le spese funebri potrebbero essere la chiave per una significativa detrazione fiscale. Questo articolo esamina nel dettaglio come sfruttare al massimo questa possibilità per il 2024, includendo ogni tipo di spesa sostenuta nel 2023. Continua a leggere per scoprire come trasformare un momento difficile in un'opportunità di risparmio.

Quali spese funebri puoi detrarre e come massimizzare la tua detrazione

La normativa italiana consente di detrarre il 19% delle spese funebri, con un limite di 1.550 euro per ogni funerale. Questo importo è applicabile a tutte le spese legate al decesso, inclusi i costi per onoranze funebri, trasporto della salma e sepoltura. Fondamentale è che i pagamenti siano effettuati tramite mezzi tracciabili, come bonifici bancari o carte di credito. Ecco un esempio pratico: se il funerale ha un costo totale di 2.500 euro e tu hai pagato 1.500 euro, potrai inserire queste cifre nella tua dichiarazione dei redditi per ottenere la detrazione.

Una novità importante è rappresentata dall'abolizione del requisito di parentela per accedere a questa detrazione. Infatti, dal 2016 chiunque abbia sostenuto spese per il funerale può beneficiare di questa agevolazione, ampliando notevolmente il numero di beneficiari possibili.

Compilazione del modello 730/2024 : passaggi dettagliati per includere le spese funebri

Per inserire correttamente le spese funebri nella tua dichiarazione, è necessario compilare il campo "Quota sostenuta" con l'importo effettivamente pagato e "Importo complessivo" con il costo totale del funerale. L'Agenzia delle Entrate calcolerà automaticamente la detrazione spettante. È possibile includere le spese per più decessi, assicurandoti di compilare un rigo per ogni evento.

È essenziale conservare tutte le ricevute fiscali e le fatture relative alle spese funebri. Questi documenti devono essere presentati in caso di controllo. Qualora i documenti siano in una lingua straniera, devono essere tradotti in italiano. La traduzione può essere effettuata personalmente per documenti in inglese, francese, tedesco o spagnolo.

Per i contribuenti con un reddito complessivo fino a 120.000 euro, la detrazione è applicabile nel limite di spesa di 1.550 euro per evento. È importante notare che, superando il limite di reddito di 240.000 euro, la detrazione si riduce progressivamente fino ad annullarsi, pertanto valuta attentamente la tua situazione fiscale prima di procedere.

Non perdere l'opportunità di ridurre il tuo carico fiscale sfruttando ogni detrazione possibile. Le spese funebri, se gestite correttamente nella tua dichiarazione dei redditi, possono trasformarsi in un vantaggio economico non trascurabile.

Cropped Icon Primissima.png

Mi chiamo Mila, sono una redattrice appassionata nel campo della finanza per Primissima.it. La mia avventura nel mondo finanziario è iniziata durante i miei studi universitari in Economia e Gestione delle Imprese. Da allora, mi dedico alla scrittura e all'analisi di tendenze di mercato, strategie di investimento e notizie economiche, con l'obiettivo di rendere i concetti finanziari accessibili a tutti.

Nessun comment su «Quanto puoi risparmiare sulle tasse con le spese funebri ?»

Lascia un comment

* Required fields